05 gennaio 2007

Viaggio nel Medioevo

Dopo l'esecuzione della condanna a morte per Saddam Hussein, impiccato dopo mesi di processi e proclami, tra il giubilo di Bush e lo sdegno dell'Europa intera, il 2007 si avvia ad essere l'anno della "moda del cappio":

1) A Pechino un 17enne cinese si è suicidato impiccandosi dopo il catastrofico incontro dal vivo con la donna che aveva conosciuto online.
L'adolescente, letteralmente dipendente dalla più popolare chat online cinese, passava intere giornate in un Internet caffè dopo essersi innamorato di una ragazza conosciuta in Rete una bella 19enne.
Dopo alcune settimane trascorse a chattare, il 17enne è riuscito a fissare un vero incontro ma con sua profonda delusione, la sua ragazza da sogno si è rivelata essere una donna qualunque che aveva oltre 10 anni più di lui.
Il ragazzo, viste distrutte le sue speranze, è salito su un colle poco distante casa e si è impiccato il 30 dicembre.


2) In Pakistan un bambino di 9 anni e' morto nel tentativo di imitare, con l'aiuto della sorella piu' grande di lui di un anno, l'impiccagione di Saddam Hussein, di cui avevano visto il filmato.

E' accaduto in un villaggio del distretto di Rahim Yar Khan. La piccola vittima si chiamava Mubashar Ali. I genitori stavano vedendo il filmato dell'esecuzione in televisione, mentre i bambini giocavano nella stanza accanto. "Mia moglie e la sorella sono corse nella stanza quando la bambina a gridato aiuto, ma Mubashar era gia' morto", ha raccontato il padre.

3) Nel Kurdistan iraniano, è stato impiccato un giovane di 22 anni, condannato alla pena capitale quando aveva solo 17 anni. Nasser Batmani era stato arrestato a 16 anni con l'accusa di omicidio e da cinque attendeva in carcere l'esecuzione della sentenza.

Attualmente, in Iran nel 'braccio della morte' ci sono 21 giovani che al momento di commettere il delitto di cui sono accusati erano minorenni. Il Tribunale della Rivoluzione di Mahshahr ha emesso tre nuove condanne a morte, contro tre oppositori accusati di "azioni contro la sicurezza nazionale. Due settimane fa, altri tre indipendentisti arabi, erano stati condannati all'impiccagione dal Tribunale della Rivoluzione di Ahwaz, capoluogo del Khuzestan.

Bene...a quando il revival del rogo? ...è molto più spettacolare!Ma ci arriveremo presto..tranquilli!

Ma siamo sicuri davvero che siamo nel nuovo millenio . . . o siamo stati catapultati nel medioevo?

Non possiamo che ringraziare ancora infinitamente gli USA per la loro ennesima prova di immensa civiltà!

Nessun commento: