I nuovi tecno-feticci: collezione autunno-inverno 2007/08

È tempo di volgere lo sguardo a quelli che saranno i nuovi oggetti del desiderio di tutti coloro che vogliono sempre stare al passo coi tempi e possedere uno dei feticci della nuova “tecno-collezione 2007-2008”. Roba da next-next-generation…l’altro sesso cascherà ai vostri piedi come una pera cotta…e sarete sempre i benvenuti nella società quando ne sfoggerete uno con soddisfazione unica!

Partiamo dal pianeta delle comunicazioni “griffate”. Infatti, dopo il telefonino LG di Prada, quello di Airness e quello di MTV, ecco che anche la storica marca di jeans Levi's lancia nel mercato affollatissimo della telefonia il suo esclusivissimo "The Original", il nome ufficiale del cellulare concepito esclusivamente proprio per Levi's dalla "ModeLabs Group" che ha sede a Parigi. Mica pizzi e fichi!
Il nuovo feticcio è interamente in acciaio. Una catena, che può essere staccata dal cellulare, permette di attaccarlo al jeans. Sul retro del telefono c'è il leggendario logo della marca "Levi Strauss & co”. Un copricellulare fatto su misura e dall'estetica pura permette di evitare che il cellulare si graffi.Sono previsti ben cinque modelli, tre "maschili" e due "femminili". In seguito arriveranno anche una serie di accessori, sulla quale per il momento è mantenuto il più grande riserbo.
Destinato principalmente ad un pubblico giovane (ma fondamentalmente alle tasche dei loro genitori che staranno tremando…), questo cellulare pare sbarcherà nei negozi Levi's e in quelli di telefonia a partire da settembre e potrà essere vostro ad una “modicissima” cifra che oscillerà fra i 450 e i 500 euro.
Ma alla Levi's sperano di creare accordi con gli operatori per metterlo in vendita ad un prezzo inferiore, con un abbonamento... i genitori ringraziano!
-------------------------------------------------------
Inverno caldissimo invece nei lidi del game-playing: sfida accesissima tra Sony e la rediviva Nintendo.
Pare infatti che la recente e avveniristica Sony Playstation 3, annunciata enfaticamente come la meraviglia elettronica in grado di rivoluzionare il concetto di gaming, sia stata surclassata nelle vendite dalla WII, la nuova piattaforma di gioco della Nintendo che in Giappone sta vendendo sei volte di più rispetto alla Playstation3 e addirittura 15 volte di più di Xbox (della Microsoft di Bill Gates).
I dati parlano chiaro: in Giappone sono state vendute la bellezza di 2,76 milioni di Wii dal lancio avvenuto in dicembre. Sony, pur avendo avuto un mese di anticipo, ha finora ha contato meno di un milione di PS3.
Il successo della Wii è forse spiegato dalla politica dei prezzi che costituisce già di per sé un importante punto a favore (la consolle Nintendo è venduta a un prezzo di 250 euro contro i 599 della nuova Playstation e i 399 della Xbox 360), ma forse il successo è anche riferito al fatto che la Nintendo ha obiettivamente valutato che Sony e Microsoft stessero combattendo la battaglia sbagliata, ovvero rinfoltire le proprie fila di tecnologia spendendo fior di quattrini per rimpolpare le proprie consolle di hardware evolutissimo ma trascurando l’aspetto più importante: quello del divertimento.
Perché in fondo per divertirsi non serve essere esperti di grafica e nanotecnologie, basta giocare!

Il successo di Wii e del suo divertente controller sta effettivamente scioccando gli analisti e sul mercato, per Sony, non rimane molto da fare per recuperare il terreno perduto. Il calo del prezzo della PS3 è già realtà…aspetteremo le prossime mosse.
---------------------------------------------------------------------
L’ultimissima moda estiva, che sta prendendo man mano il sopravvento e si proietta con prepotenza verso i mesi invernali, è invece quella che riguarda l’ultima generazione dei braccialetti in caucciù. Quelli, per intenderci, che i giovani-cool sono soliti indossare a tre o quattro alla volta e tutti rigorosamente di colori diversi. Il solito geniaccio da Nobel ha però pensato di approfittarne per dare un nobile senso di utilità a questa pura esibizione modaiola inventando il braccialetto Usb.
Indovinate chi sono stati i primi Geni? Sì loro…i nostri amici anglosassoni! "Brando", uno dei più grossi negozi on-line inglesi di gadget tecnologici, ha avuto così l'idea di sfruttare questi braccialetti inserendoci dei chip di memoria Flash con connettore USB che funzionano come fermaglio d'aggancio. E così li sta lanciando, al costo di soli 18 euro l'uno, con chiavette da 512 MB. Come una qualsiasi chiavetta USB il braccialetto è in grado di contenere e trasportare le vostre segretissime e personali informazioni come ad esempio foto e video. La corazza in caucciù si dimostra, altresì, una perfetta protezione antiurto e antipolvere!
A cavalcare all’istante l’onda del nuovo feticcio sono stati, in Italia, Vasco Rossi e Tiziano Ferro.
Il braccialetto Usb del Blasco contiene tre canzoni (La compagnia, Basta poco e una versione live di Senza parole) e due animazioni di Piernitro, il personaggio inventato da suo figlio Luca (…impresa familiare oramai!) . Mentre quello di Tiziano Ferro ha inserito 3 canzoni originali: "E Raffaella E' Mia", il successo dell'estate, la versione in spagnolo (dicono “introvabile”), il remix di “Melodica” e il videoclip con la Raffa nazionale.
Acquistando entrambi i braccialetti sarà anche possibile accedere a pagine web con news, contenuti e materiali esclusivi.
Inutile dire che la moda ha coinvolto tutto lo star-system!…cosa non si fa, di questi tempi, per vendere la propria musica! Fatto sta che non uscirete mai più senza il vostro braccialetto-next-generation.
------------------------------------------------------------------------------
Ma il vero leit-motiv di questo autunno-inverno sarà di totale appannaggio del lancio del nuovo telefonino di casa Apple. Un caso che si è trasformato in un vero e proprio evento mediatico, generando un’enorme quantità di rumors a partire dal lancio di qualche mese fa avvenuto in America.
Da alcune settimane non si parla d’altro, anche se in Italia non arriverà prima della metà del prossimo anno.
L’imputato è lui: il cosiddetto “iPhone”, il telefonino touch-screen che promette di bissare l’enorme successo avuto dal cugino iPod (il celebre lettore mp3).
Le previsioni alquanto esagerate, riferite dalla AT&T (il gestore americano che detiene l’esclusiva del cellulare), parlavano di 600 mila terminali venduti nel primo weekend di lancio…ma che si sono ridimensionati a soli circa 145 mila attivazioni di nuovi contratti telefonici. Numerosi sono stati anche i “rumors” comparsi in rete sulla vicenda iPhone, a iniziare dalle non brillanti performance del titolo finanziario della “mela” fino ad arrivare alla violazione del sistema operativo MacOs e di alcuni difetti del software.

In ogni caso, le stime prevedono per l’Apple iPhone vendite per 4,5 milioni di pezzi entro la fine del 2007. Cifra che dovrà raggiungere l’impressionante somma di oltre 30 milioni di unità nel 2011.
Le funzionalità del nuovo aggeggio della Mela sembrano essere notevoli…e numerose sono state le prese in giro in merito a queste superlative qualità. Basta dare una occhiata al simpaticissimo video!

Insomma, in fatto di tecnologia ne abbiamo per ogni gusto e personalità.
Dal maniaco del cellulare al game-player più esigente. Chissà come posso etichettarmi io…visto che possiedo un vecchio, fuori moda ma fedele Nokia 6600 (il Nokiovo, per intenderci!) ancora abbastanza funzionante? Roba da far drizzare i capelli in testa anche alla più esigente donna iperaccessoriata. Sarò presto messo da parte? :)
E voi?
Qual è il vostro rapporto con la tecnologia e i suoi esclusivi prodotti…cool?



Lo spiritoso spot della Nintendo Wii :


Le infinite "applicazioni" dell'IPhone:




http://www.modelabs.com/levis/
http://usb.brando.com.hk/
http://www.iphonetribu.com/
http://www.apple.com/iphone/

Commenti

Gianfranco ha detto…
Io voto per l'iPhone, che, guarda caso, in Italia dovrebe uscire mese più mese meno in occasione della mia laurea! :)
Mimmo ha detto…
Gianfranco...non c'è modo migliore per festeggiare la tua bella tappa!!! ......saprai già cosa "suggerire" come regalo di Laurea ;)
Andrea ha detto…
La versione in spagnolo di "E Raffaella è mia": la voglio!!!!
Poi, per il cellulare, credo che al gentilsesso interessi soprattutto la chiamata con la vibrazione... ;-)
Franca ha detto…
Incredibile! Riesco a fare a meno di tutto!
Se proprio fossi costretta a scegliere, vada per il braccialetto
rob ha detto…
Sei un pozzo di informazioni interessanti. Davvero, diventerai un grande giornalista e poi citerai il mio blog sull'educazione civica dei cittadini. :-)
Io ho deciso di cambiare il cellulare solo quando si romperà... tanto a me serve solo per telefonare e da due anni ho il modello base della Nokia che funziona che è un piacere, il braccialetto non è male però.
Callista ha detto…
UHHH, che bello, comprerei tutto: ma non userei niente... Che disastro che sono!
Come vedi, abbiamo ricambiato la visita: come dice rob, sei davvero un pozzo di informazioni interessanti!
Torneremo a trovarti. Ciao
Cally e Mafy
Kniendich ha detto…
Credo che abbiamo più di quel che ci serve, attualmente, sia per telefonare che per ascoltare musica e via dicendo. Tuttavia queste produzioni frenetiche di oggetti tecnologici le apprezzo perchè significa che il progresso va avanti, e questo è un bene per l'umanità.
Ma lei! ha detto…
Io mi comprerei il primo telefono, quello vintage!Lo prferisco a tutto il resto.
dr3na ha detto…
Ciao mimmo, scusa se arrivo solo ora a risponderti e, soprattutto ringraziarti.

Ti dirò, i prodotti su mi sembrano tutti di un'inutilità disarmante, pensa che il mio cellulare non manda neppure gli MMS. non che sia rilevante, ma credo che sia uno dei pochi rimasti in giro che non riesce ancora a fare il caffè :D
(per fortuna non lo bevo, sennò ammetto mi sarebbe dispiaciuto enormemente!).

se proprio devo scegliere, inutilità per inutilità, mi prendo i braccialetti. Di solito ho altri gusti, ma per una serata tunzo-alternativa mi starebbero una bellezza credo. poi quei colori con l'abbronzatura ci stanno un casino, yeah! :D

ciao, a presto!
orchideablu ha detto…
Tecnologia e progresso vanno di pari passo..io mi tengo il mio nokia che va bene per il momento... se dovessi scegliere sceglierei... il braccialetto.
P.s. per quando riguarda la moda autunno -inverno ti informo che il colore predominante sarà il nero.Total black look !Ma il colore di tendenza sarà il grigio.... un pò di viola e poco marrone ... per la donna sempre pantaloni stretti con maglie lunghe e over e ritornano i pantaloni a "ZAMPA" ( Nel mondo alto ):-)
Non centra un gran chè col tuo post ma sempre tendenza è !!! :-D
Greg ha detto…
Ti ringrazio per la visita sul mio blog! Allora, rispondendo alla tua domanda conclusiva, ti dico che tecnologicamente parlando sono una frana... Ma non mi dispero! Anche tu hai evidenziato che gli oggetti di cui hai parlato nel post sono accessori per la "next" generation. Per la "next", non per la mia!
Ciao
faraluna ha detto…
Io della tecnologia...proprio nada!!
E per quello che ne sapevo sino alla fine di maggio,ti dirò che con il blog...ho fatto passi da gigante!E ancora non so niente!
Ti abbraccio faraluna
Morgan ha detto…
io non amo le cuffiette alle orecchie, amo parlare con la gente durante gli spostamenti con i mezzi in questa roma incasinata.
Il Mari ha detto…
Per ora niente di tutto questo mi interessa. Ho un Smartphone (telefono e palmare) con tanto di antenna GPS integrata. Così ho Outlook sempre sincronizzato con casa, ufficio e telefonino, lettore MP3 e video, navigatore, ecc. ecc. alla fine lo uso solo per fare le mie solite tre tlefonate.
Ross ha detto…
E' grave se nessuno di questi tecno-feticci di ultima generazione suscita il mio interesse? :)
Per adesso l'unica tecnologia di cui non potrei fare a meno è il pc. Al cellulare (satanica invenzione) invece rinuncerei subito, infatti sto seriamente considerando l'idea di non comprarne uno nuovo, appena sarò riuscita a sfasciare quello attuale...

Interessanti i tuoi post, tornerò! Ciao ciao
Lollodj ha detto…
Io alla tecnologia proprio non so resistere, e ogni oggetto dotato di un display e una batteria mi attira come una mosca sul miele...
Per fortuna mi so trattenere e riconosco, nonostante il fascino esercitato, l'inutilità di molti di questi gadgets.
Il braccialetto usb comunque è comodo, peccato solo che faccia tanto tamarro alla moda.
Riguardo poi alla Wii, alla Nintendo hanno semplivemente capito che all'80% dei consumatori interessa GIOCARE con una consolle, magari in modo originale, e di tutte le funzioni di fantascienza della Ps3 non gliene frega una mazza!
Tantè che pure io, che mai ho avuto una consolle, sto valutando l'acquisto...
Mimmo ha detto…
Andrea...ho sentito la versione spagnola di Ferro: molto carina! Sul vibracall...stendiamo un velo... ;)

Franca...vada per il braccialetto! è l'unico che potrebbe essere di una certa utilità.

Rob...sei sempre gentilissimo...spero che la tua previsione si avveri :) prometto che citerò il tuo bel blog...giurin giuretto! ;) ...il braccialetto...tira, eh?!

Cally e Mafy...benvenute sul mio umilissimo blog! ;) il vostro è troppo simpatico! ...sicure che una bella consolle non vi serva? :)

Kniendich...ottima osservazione! é la doppia anima della tecnologia: il senso di tutte queste tecno-cianfrusaglie è quello relativo al fatto che permettono una sperimentazione "continua".

Ma Lei!...parli dei primissimi modelli stile "cabine telefoniche"? ;)

Dr3na...benvenuta carissima!!! Siamo in due a: non bere caffe e mettere i braccialetti solo per esaltare l'abbronzatura (che per la cronaca quest'anno è quasi inesistente!).

Orchideablu...era ORA!!! aspettavo ansioso di ritirare, sepolti nell'armadio, i vecchi jeans a zampona d'elefante! I toni scuri andranno più che bene...nascondono la ciccia che è nà bellezza! :)

Greg...grazie e te e benvenuto! Il discorso è proprio questo: siamo oramai una generazione obsoleta. Dobbiamo pure "ammodernarci"! no?... ;)

Faraluna...siamo sullo stesso barcone! W i blog preconfezionati! :)))

Morgan...ho cercato anche io di parlare con la gente nei miei periodi di vita nella Capitale: ho perciò deciso di rinunciarci e limitarmi ad osservare questi strani soggetti con la musica in sottofondo nelle orecchie. ;)

Il Mari...non avevo dubbi...la tua anima tecnologica avrebbe gridato VENDETTA! ;)

Ross...io non penso riuscirei a stare senza cellulare...rimarrei isolato dal mondo! e poi...ho disdetto dalla Telecom...linea solo x navigare!

Lollodj...concordo con te su tutto. Ma i braccialetti sò troppo fighi..sù! ;) io preferisco la mia vecchi ma funzionante PS..la prima e storica! ma è da tanto oramai che non ci gioco. Non scorderò mai le ore passate a frantumarmi il cervello con la saga di Final Fantasy...che magnifica esperienza!!!!
andrea ha detto…
Molto interessante il tuo blog...

Con la tecnologia ho un rapporto del tipo: mi informo, cerco di sapere funzioni e altre info, ma compro l'oggetto solo se ne ho effettiva necessità...
Tra le novità che hai citato tu, di sicuro mi piacerebbe avere l'iPhone.
Ciao a presto!!
Miky ha detto…
Il bracciale usb è una rivolzione :P :P appena mi tufferò nel campo delle truffe e degli altri reati contro il patrimonio, lo userò x portare con me le prove XD
Un bacio beddo
Mimmo ha detto…
Andrea...quindi hai cambiato idea sulla funzionalità del vibracall? ;)

Miky...non occorre andare contro la legge del tuo portafogli. Puoi sopravvivere anche senza. te l'assicuro! :)
AndreA ha detto…
Mimmo, purtroppo abbiamo un caso di omonimia...io che ho scritto che mi piacerebbe l'iPhone, sono AndreA - Il Chiacchierario...sei passato questo pomeriggio nel mio blog...
Ciaoooo
Anonimo ha detto…
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Mimmo ha detto…
Andrea...ooops..pardon ;) farò più attenzione in futuro...promesso!

Post più popolari