Laura delle Meraviglie: Superstar a SanSiro!

«Ho dato tutto ciò che potevo… mano, cuore, vene, vita… Non fare quello che ti dicono. Fai quello che sei. Io canto»

...recita così la voce di Laura Pausini in uno stralcio di un video dove, come in un flusso di coscienza, ripercorre tutta la sua storia musicale, e non solo, dal debutto a oggi.
Uno dei tanti momenti clou di un memorabile concerto-evento che suggella definitivamente Laura come artista femminile assoluta del panorama musicale pop-italiano femminile di tutti i tempi!
Una giornata storica che ha fatto pulsare forte il cuore di tutti i 70mila dello stadio San Siro di Milano incantato dall'energia, dalla dolcezza e dalla potenza di una Laura in stato di grazia incredibile!

La grande festa comincia alle 21.10, mentre un gigantesco elicottero si staglia nel il cielo grigio e minaccioso della città meneghina. La band prende posizione e in un boato tra migliaia di lumini e di flash, Laura entra in scena direttamente da una botola posta al centro dell'immenso palco a forma di grande vela, quasi abbracciata da tre enormi strisce di schermi per una serie di magnifici effetti speciali mai visti prima in Italia!

E' "Io canto" la hit prescelta a dar fuoco alle polveri, seguita dai cavalli di battaglia "Gente" e "Ascolta il tuo cuore" mentre la marea dei settantamila sommerge letteralmente le sue parole.

E' visibilmente emozionata... un emozione che non passa inosservata anche se ha scelto un look rock per mascherarne gli influssi. Ma lo show continua serrato e dopo altre canzoni torna a dialogare col suo pubblico per celebrare il Grammy vinto con l'album "Resta in ascolto", "un disco che - ha spiegato, ormai fradicia - racconta la mia vita, la mia storia, le mie delusioni, i pianti e le persone mandate a 'fanculo".

Poi ancora una lunga carrellata di successi misti a cover mentre la pioggia riprende, scrosciante, a scendere copiosa e rendere comunque molto speciale tutta la serata: «Voglio prendere l’acqua che prendete tutti, non dimenticherò mai questa serata»... e in effetti sarà veramente tantissima l'acqua che bagnerà Laura e non smetterà mai di cessare fino alla fine dello show.

Ma questa sembra darle ulteriore carica e si prosegue con i tributi ai grandi nomi della musica italiana come Battisti o Bersani, interpretati in francese mentre in italiano risuonano le canzoni di Grignani, Daniele, Zarrillo, ma pure quel Tiziano Ferro, emozionatissimo e attesissimo, con cui ha duettato «Non me lo so spiegare»... una performance che tutto San Siro ha accompagnato in coro.

Tripudio alla citazione di "La Isla Bonita" di Madonna e "La mia banda suona il rock", che trasforma lo stadio in una pseudo-discoteca dove «è un rock bambino» diventa «è un rock Sansiro».

Fuori copione pure il tributo di "Favola" ad Eros Ramazzotti, seduto in platea assieme a uno stuolo di vip come Gianluca Grignani, Vittoria Belvedere, Valeria Marini, Alessia Marcuzzi, Carlo Ancelotti, Aldo Busi, Antonella Clerici, Angela Missoni, Piersilvio Berlusconi ed altri ancora.
Ma la presenza più emozionante è quella impalpabile di Antonella Russo, la ragazza di Avellino assassinata in marzo dal convivente della madre perché voleva denunciarne le continue violenze. Antonella era ormai da anni una fan e prima della sua morte aveva già comprato il biglietto per il concerto di Milano, così proprio nello spazio vicino al suo posto prenotato in tribuna, un grande striscione preparato da tutti i fans l'ha celebrata e ricordata affettuosamente: «Dedico il concerto alla mia amica Antonella - annuncia anche Laura - e a tutte le donne che hanno due palle così».
Dopo una scaletta di circa 30 brani, e dopo oltre due ore di concerto, i bis finali sono affidati all'ispirata "Come se non fosse stato mai amore" ( la canzone-capolavoro di Laura!) e "Incancellabile" che arrivano in una cascata di scintille, luci maestose e stelle di fuochi.
A questo punto, davanti ad una marea di ombrelli e impermeabili variopinti, Laura si congeda per poi uscire subito dopo a salutare un'ultima volta tutto il pubblico del Meazza, avvolta in una vestaglia di raso da pugile, stile Rocky, con dietro il suo nome ricamato.

Quasi un simbolo della lotta sostenuta per arrivare fin qui, felicemente coronata da una fitta pioggia di coriandoli e stelle filanti color argento, sparate in aria e che hanno invaso tutto lo spazio davanti al megapalco.
Un vero trionfo per quella che, come tutti i giornali hanno soprannominato ieri, è oramai la PRIMADONNA della musica italiana.

Grazie Lauretta e grazie ai miei amici per l'indimenticabile avventura.
Vi posto alcune foto e video esclusivi...la qualità non è eccellente ma potete farvi una idea dello spettacolo che vi siete persi...o che avete avuto la fortuna di poter assistere dal vivo! ;)
Aspettando Natale quando arriverà puntuale il dvd dell'intero evento di SanSiro.

Foto-Gallery:
































































Commenti

Miky ha detto…
spettacolare :) sarà impresso nella mia testa per tutta la vita e posso dire io c'ero :)

Un bacio...
p.s. mi spuace che non ci siamo visti
antonello ha detto…
eh anche a me disp nn aver visto il mio amichetto inpertinente...xo l importante che ci siamo sentiti via cel
A presto scemooooooooo:)
Mimmo ha detto…
miky...spettacolare..a dir poco!!! ;)

antonello...impertinente? io? :)
ci sarà occasione per vedersi con calma, cari amici miei! ;)
Marco ha detto…
La prossima volta mi faccio i fatti miei, visto che fai lo snob SEMPRE in queste occasioni....tzè!
Mimmo ha detto…
Marco... snob, io???? ehm...chi ha assistito al concerto in prima fila nel PRIMO anello rosso...in mezzo ai VIPPPPPS???!!!
;) doppio-tze
Anonimo ha detto…
aaaaaaaaaa
mimmo allora nn sono l unica che nn è riuscita a beccarti!!
gneee, cafone :(
giudi
Mimmo ha detto…
giudi...organizzeremo un incontro-fanetti per rimediare ai vari smacchi! ok? ;)
Kri ha detto…
mamma mia che concerto!
c'ero anch'io, era la prima volta che vedevo lLaura dal vivo, e a momenti scoppiavo in lacrime quando è salita sul palco!
lei è stata semplicemente DIVINA!!!
Incancellabile!

ps. son capitata qui praticamente per caso, molto bello il blog! :D

buonanotte;)
Mimmo ha detto…
kru...grazie per la tua visita! Del concerto nulla da ridire...è stato qualsosa che difficilmente scorderemo tutti! ... e pensa al dvd che immortalerà il tutto!

un abbraccio...grazie ancora per i complimenti e...spero che torni a trovarmi. ;)
Mimmo ha detto…
ooops...scusa ...non volevo cambiarti SESSO....ho sbagliato a digitare... O invece che I.

pardon...KRI ;)

Post più popolari