Camillo e Luciana : l’acqua santa e il pollo alla Diavola!



Pare che l’ultima moda del Vaticano sia attaccare i comici “blasfemi” che in tv e radio si sono permessi di fare battute e versi ai vari Ratzinger (Maurizio Crozza su La7) il suo nuovo segretario Georg (Fiorello e Baldini a VivaRadio2) e Ruini (Littizzetto su “che tempo che fa” Rai3).

Ciò ha provocato le ire dell’Avvenire (giornale del Vaticano) che con un doppio editoriale ha definito le varie parodie «satira fallimentare non priva di vigliaccheria», scagliandosi contro «chi fa strame del Papa nel tentativo continuo di ridicolizzare figure care al mondo cattolico».




Apriti cielo….Fiorello si è sentito di ironizzare lievemente sull’accaduto e ha messo una pietra sopra, Crozza non ha lasciato dichiarazioni mentre ieri sera, sempre nella trasmissione di Fabio Fazio su Raitre, Luciana Littizzetto, senza troppi peli sulla lingua, ha inscenato il solito spassosissimo dialogo a distanza con il cardinale Camillo Ruini (presidente della Conferenza episcopale italiana), ribattezzato dalla Mitica cabarettista «Eminens» !!!.

«Lei è don Camillo e io la sua Peppona - ha esordito rivolgendosi al porporato-; lei è l'acqua santa e io il suo pollo alla diavola».
Luciana ha spiegato che lei e il cardinale in realtà si vogliono bene e che «sono i giornali che ci fanno litigare, sono come le suocere».

Come fanno? Chiamano nei momenti meno opportuni, «magari quando lui è nella sua canonica che sta stirando la stola e io a casa mia che mi stiro il tanga...».
«Arriva il giornalista e mi riferisce cosa ha scritto l'Osservatore romano - ha spiegato la Littizzetto - Ma cosa vuoi che me ne importi dell’Osservatore Romano, che non lo compero mai, che non c’è neanche il sudoku...!!».

La comica torinese ha ribadito che «se ci vedessimo in pizzeria io e Eminens andremmo d’amore e d’accordo: gli darei anche tutti i capperi della mia pizza».
Ancora la proposta: "Eminence? perchè non fa un'agenda. La Ruinanda: 365 giorni di divieti"

Infine un appello e un invito ad una sorta di santa alleanza: «All’inferno non ci vanno i comici e neanche i preti. I veri cattivi sono altri, i mafiosi, i pedofili, quelli che fanno le guerre. Alleiamoci. Facciamo una joint venture. Che poi lei ha agganci in alto e questo mi dà sicurezza...».

Sul Georg la nostra Luciana disse: “Eminenza, se lei era il pane, questo e’ il prosciutto. Se me lo fa conoscere, le do l’8 per mille!
Per la cronaca….io ero già steso per terra a tenermi la pancia per il gran ridere!


Grande Luciana... hai fatto presente ai cari amici della Chiesa che il male stà da tutt’altra parte e che un semplice, genuino e ironico sorriso non può mai essere negativo: da teologo la penserebbe così pure Benedetto XVI (almeno lo spero!).

In ogni caso…La amo!!!
Il 28 novembre esce il nuovo libro: “Revergination”. Ci sarà di che ridere...




Vi segnalo il link del divertentissimo sito ufficiale di Luciana:
http://www.lucianalittizzetto.it/

Commenti

Anonimo ha detto…
miticaaaa lucianaaaaaa.io la vorrei come zia!!!la adoro! e ieri sera ha fatto bn a dire che nn so i comici qelli da cui bisogna difendersi..c'è mooooolto di peggio :)
baci
giudi
Michela ha detto…
Che schifo..quando ho sentito tutto al tg
mi è venuta una crisi di rigetto...
e ancora ratzinger va a dire in giro che lui rispetta la laicità dello stato..magari tralasciando che i suoi prodi hanno fatto un bel comizio politico calpestando di fatto l'art 21 Cost...
W la satiraaa sempre e cmq
oltre alla litizzetto..ti consiglio di sentire l'imitazione di padre george fatta da fiore
:P spassosissima

Post più popolari