27 novembre 2006

Pacifico



Da qualche giorno è in radio un nuovo brano di Pacifico.
L’inverno trascorre”, questo è il titolo, è il terzo singolo estratto dall’album “Dolci Frutti Tropicali” dopo i singoli “ Dal giardino tropicale” e “Caffè”.


Gino De Crescenzo, in arte Pacifico, è nato il 5 marzo 1964 a Milano, ma le sue origini sono campane.Musicista autodidatta, suona la chitarra in concerto e il pianoforte per comporre.

Per dieci anni ha legato il suo nome a quello dei Rossomaltese (di cui è stato membro fondatore, autore delle musiche e chitarrista), gruppo che è diventato a metà degli anni novanta una delle principali realtà live del circuito “alternativo” milanese.

Poi il gruppo evaporò, e nel giro di qualche tempo Gino, non ancora Pacifico, dovette decidere che cosa fare della propria vita.




Inizia così la carriera solista nel 2000 che si concretizza nel 2001 con l’uscita del disco d’esordio intitolato semplicemente “PACIFICO”: un autentico CAPOLAVORO!!!!
Me ne innamoro al primo ascolto anche se il suo stile si metabolizza piano piano.
I testi sono vere poesie, immagini vivide che si intrecciano a una musica ricercata seppur semplice.

Uno stile UNICO che dà il meglio di sé nella PERLA di “Fine,fine”….canzone che descrive la pioggia e le sensazioni che essa provoca in maniera davvero efficace soprattutto grazie alla musica che parte lievissima per poi arrivare al crescendo trascinante del ritornello che è inevitabile cantare già dopo pochi ascolti..da ascoltare!!!!
O la magnificenza de “LE MIE PAROLE”….un poema assoluto sulla forza delle parole. O infine “LO SAI CHE SIAMO UGUALI” un altro piccolo esempio di come non siano scomparsi gli uomini che parlano al cuore e all’animo…SPLENDIDA!!!
Il suo canto, mai urlato, è quasi sussurrato. Molto evocativo e quasi magico.

I premi iniziano, giustamente, a fioccare:
il Premio Grinzane Cavour per il testo de “Le mie parole” (Premio Recanati 2001),
la Targa Tenco per la miglior opera prima (Premio Tenco 2001)
e il Premio della rivista Musica & Dischi come miglior emergente.
Nel marzo 2002 vince il Premio della Critica del P.I.M.

Nel 2004 partecipa al festival di Sanremo, dove ottiene il Premio per la Miglior Musica con il brano “Solo un sogno” e la contemporanea uscita di “Musica Leggera”, il secondo album di inediti.
Una conferma del talento di questo cantautore dalla penna originale e toccante, che costruisce le melodie con le parole e non solamente con le note. Uno Scrittore.
Il disco si apre con la semplicità dell'inno dedicato a quella musica che tanto facilmente rimane sulla bocca di chi sfiora, una musica talmente leggera che può essere scambiata per la brezza che soffia all'arrivo della primavera.
Nel luglio 2005 si aggiudica al Premio Lunezia la menzione speciale per il valor musical-letterario dell’album “Musica Leggera”.



Dolci frutti tropicali” esce nel 2005. All’album collaborano diversi artisti, tra cui Samuele Bersani (duetta con Pacifico nel brano “Da qui”), la cantante -rivelazione Petra Magoni (canta nel brano “Caffè”) e il trombettista Roy Paci (nel brano “L’Altalena”).

Continua lo stile inconfondibile di Gino...una sorta di diario segreto che racconta episodi, immagini tanto lontani quanti vicini e a volte impalpabili.


Anche la copertina dell’album si avvale di un contributo illustre: quello del fumettista Tanino Liberatore.

Ma l’ascesa di Pacifico nel panorama musicale italiano è testimoniata anche da importanti collaborazioni artistiche:

Adriano Celentano ha inserito nel suo album “Per sempre” una canzone (“I passi che facciamo”) il cui testo è stato scritto da Pacifico.
Samuele Bersani nel suo greatest hits, ha inserito una sua versione della canzone di Pacifico “Le mie parole”.
Frankie Hi – Nrg Mc è stato il regista (ma anche autore del soggetto e della sceneggiatura) del video di Pacifico “Gli occhi al cielo” e nel suo album, “Ero un autarchico”, ha duettato con lui nel brano “Anima nera”.
Nel 2004 per l'album del debutto solista di Simona Bencini firma il brano “Questa voce”.

Nel 2005 invece compone “Le Carezze” e la splendida “Sei nell’anima” per la grande Gianna Nannini che segna il suo rilancio con l’album capolavoro e best-seller “Grazie”.
Sul nuovo album di Raf, "Passeggeri distratti" , firma il brano 'Il nodo'.

Pacifico ha anche realizzato la colonna sonora del film “Sud Side Stori” di Roberta Torre ed è stato tra i protagonisti della colonna sonora del film “Ricordati di me” di Gabriele Muccino, con i brani “Il Faraone” e “Ricordati di me”, canzone candidata ai Nastri d’Argento.

Insomma…..un autore a tutto tondo.


Un cantautore fuori dagli schemi che scrive musica d’autore…anch’essa molto personale, evocativa e moderna senza la pretesa di dover esserci a tutti i costi, fuori da ogni tipo di elemento puramente commerciale.
A Gino basta questo.

Per iniziare ad apprezzarlo e innamorarsene iniziate

come feci io…


spegnete le luci,


avviate “Fine fine” e chiudete gli occhi.


Buon viaggio….


Link Sito Ufficiale http://www.pacificomilano.com/

Nessun commento: