06 maggio 2007

Come piegare le t-shirt!

Al mondo esistono fondamentalmente 2 tipi di persone: quelli che sanno piegare le magliette e quelli che non sanno farlo.


Da sempre appartengo alla seconda categoria, per questo mi informo con curiosità su qualsiasi tecnica, innovativa o meno.
D'altronde un guardaroba che scoppia di maglie intorncinate e ammassate senza alcun umano ritegno non è un bello spettacolo ma manco il massimo della comodità.
Così, spulciando nel web, sono così riuscito a trovare svariati metodi per soddisfare la voglia di quella parte di me da CASALINGO PERFETTO che grida vendetta ogni volta dopo aver tirato fuori dal famoso guardaroba il cadavere di una vecchia t-shirt di cui ignoravi l'esistenza!
I metodi individuati vanno da quelli più classici fino a quelli più ingegnosi e fuori di testa!
Vediamone insieme quelli più significativi:


1. METODO CLASSICO:


Non prendiamoci in giro!
Se sapete piegare le magliette non vi serve questo punto.
Se invece non sapete farlo tutte le spiegazioni del mondo non basterebbero.

Saper piegare BENE le magliette è qualcosa di genetico.

Se c’è un segreto dietro, viene trasferito, ad esempio, solo da madre in figlia insieme a “come stirare le camicie” e “come far fare ad un uomo tutto quello che ti pare”.


2. METODO ORIENTALE.


Non so se questo metodo sia davvero diffuso nei Paesi orientali ma il video ha gli occhi a mandorla, questo è certo. Il risultato è ineccepibile e a dir poco geniale! Basta solo un pò di manualità e di senso di...orientamento delle braccia. Il pericolo di intrecciarsi gli arti è infatti molto alto.
Ma non vi rubo altro tempo: guardatelo!





3. METODO SEMI-AUTOMATICO:


Ogni tanto capita di vedere in qualche film un uomo in una fabbrica con un marchingegno che piega magliette e camicie.


Ecco, quel metodo automatico è fantastico! Ma siccome non tutti possiamo avere spazio in casa per un megamacchinario del genere...potete costruirvi un rudimentale ma efficace piega-magliette semplicemente seguendo le istruzioni del video qui sotto.
Provare vi costerà solo 15 minuti, un po’ di cartone e di....cccccccolla vinilica (lo sò...battutaccia)!


Consigliato come ultima spiaggia a quelli che proprio sono impediti.





Buon lavoro....e fatemi sapere cosa avete ottenuto dall'uno o dall'altro metodo.

Naturalmente mi sollevo da ogni responsabilità per dita mozzate o maledizioni alla cinese del filmato che riesce con facilità mostruosa a piegare quella maledetta t-shirt!


Ma una volta imparato perfettamente.....mi ringraziete pure! ;)




6 commenti:

Patty ha detto...

voglio assolutamente imparare la tecnica orientale....è incredibile!

Anonimo ha detto...

che figata il metodo orientaleeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee
qelli stanno prpr fuori de capa!!!!

Anonimo ha detto...

ops, giudi ;)

Mimmo ha detto...

patty...prova e ri-prova!!!!!io ci sono quasi!

giudi...idem!!!! tutte a scuola di piegamaglietteJAP!
poi faremo una valutazione generale...ok?
;)

Anonimo ha detto...

Si, probabilmente lo e

Anonimo ha detto...

La ringrazio per Blog intiresny