24 aprile 2007

25 Aprile, SEMPRE!

Il 25 aprile di 62 anni fa l’Italia tornava un paese libero, una data importante per la storia della Repubblica italiana, che ci ricordarda il valore della democrazia conquistata.

La liberazione ci ha consegnato un Paese libero, civile e democratico fondato su principi nobili come quello del lavoro, dell’antifascismo, dell’uguaglianza e della solidarietà. Il 25 aprile vorrebbe celebrare, perciò, un evento onesto, pulito, veritiero nella sua travagliata storia di ricomporre i brandelli di un Paese disfatto da una ideologia delirante precipitata infine in un inimmaginabile doloroso conflitto con connazionali irreggimentati dalla fanatica macchina della ideologia nazifascista.

Aldilà delle varie diatribe politiche il significato più intimo e umano di questa data deve ricordarci che debbono sempre essere messi da parte tutti quei processi di mortificazione della persona umana, di qualunque colore ed etnia. Un messaggio non SOLO italiano ma internazionale!

Un 25 Aprile che non deve finire mai...e da difendere in modo lecito e con intelligenza!

Peace e Love...ALWAYS!

Nessun commento: